Impostazioni speciali

Specifica il modo di lavorare con i dati in un database.

Per accedere a questo comando...

In una finestra di database, scegliete Modifica - Database - Impostazioni avanzate


La disponibilitĂ  dei campi di controllo seguenti dipende dal tipo di database:

Usa le limitazioni per i nomi SQL92

Consente di utilizzare solo caratteri conformi alla convenzione di denominazione SQL92 nei nomi presenti in una sorgente dati. Tutti gli altri caratteri non vengono accettati. Ciascun nome deve iniziare con una lettera minuscola, una lettera maiuscola o un trattino di sottolineatura ( _ ). Gli altri caratteri possono essere lettere ASCII, numeri e trattini di sottolineatura.

Usa parola chiave AS prima dei nomi alias della tabella

Alcuni database utilizzano la parola chiave "AS" tra il nome e il suo alias, mentre altri database usano uno spazio vuoto. Abilitare questa opzione per inserire AS prima dell'alias.

Termina le righe di testo con CR+LF

Selezionare questa opzione per utilizzare CR + LF per terminare ogni riga di testo (impostazione preferita per i sistemi operativi DOS e Windows).

Aggiungi l'alias della tabella nelle istruzioni SELECT

Aggiunge l'alias del nome della tabella alle istruzioni SELECT.

Usa la sintassi di relazione esterna '{OJ }'

Utilizza sequenze di escape per le relazioni esterne. La sintassi per questa sequenza di escape è {oj relazione-esterna}

Esempio:

select articolo.* from {oj articolo LEFT OUTER JOIN ordini ON n. articolo=ordini.ANR}

Ignora le autorizzazioni del driver del database

Ignora i privilegi di accesso forniti dal driver del database.

Sostituire i parametri denominati con '?'

Sostituisce i parametri con nome in una sorgente dati con un punto interrogativo (?).

Visualizza le colonne della versione (se disponibili)

Alcuni database assegnano numeri di versione ai campi per registrare le modifiche ai record. Il numero di versione di un campo viene incrementato di un'unitĂ  ogni volta che cambia il contenuto del campo. Mostra il numero di versione interno del record nella tabella del database.

Usa il nome del catalogo nelle istruzioni SELECT

Usa l'attuale sorgente dati del catalogo. Questa opzione è utile quando la sorgente dati ODBC è un server di database. Non selezionare questa opzione se la sorgente dati ODBC è un driver dBase.

Usa il nome dello schema nelle istruzioni SELECT

Permette di utilizzare il nome dello schema nelle istruzioni SELECT.

Crea un indice con istruzioni ASC o DESC

Crea un indice con istruzioni ASC o DESC.

Confronto di valori booleani

Selezionare il tipo di confronto booleano da usare.

L'input dati formulario controlla i campi obbligatori

Quando si inserisce un nuovo record o se ne modifica uno esistente in un formulario, lasciando vuoto un campo che faccia riferimento a un database dove è richiesto un input, apparirà un messaggio di informazione in merito.

Se questa casella di controllo non è selezionata, non saranno controllati i campi obbligatori dei formulari nel database corrente.

La casella di controllo è disponibile per tutti i tipi di sorgente dati che supportano l'accesso in scrittura ai dati. La casella di controllo non esiste per fogli di calcolo, testo, csv e le varie rubriche in sola lettura.

Ignora l'informazione del campo valuta

Solo per connessioni con Oracle JDBC. Se si abilita questa opzione, nessuna colonna verrà considerata come contenente dati in valuta. Il tipo di campo restituito dal driver del database è ignorato.

Utilizza valori di data/ora conformi a ODBC

Utilizzare caratteri per la data/ora che rispettino gli standard ODBC.

Supporta chiavi primarie

Abilitare per aggirare la funzione euristica di Base utilizzata per riconoscere se il database supporta chiavi primarie.

Quando ci si connette a un database utilizzando un API generico come ODBC, JDBC o ADO, Base applica attualmente le funzioni euristiche per determinare se il database supporta chiavi primarie. Nessuno di questi API possiede il supporto per recuperare queste informazioni.

L'euristica a volte sbaglia. Questa opzione a triplo stato è impostata, in modo predefinito, allo stato indeterminato, che significa "applica l'euristica". Se la casella viene selezionata, si presume il supporto alla chiave primaria. Se la casella viene deselezionata, non si considera alcun supporto alla chiave primaria.

Si noti che questa opzione serve solo per aggirare la funzione euristica. Se selezionate l'opzione per un database che davvero non supporta chiavi primarie, noterete degli errori.

Sosteneteci!