Codici dei formati numerici

I codici dei formati numerici sono formati da quattro sezioni separate da un punto e virgola (;).

  1. Nei codici di formato a due sezioni, la prima si riferisce ai valori positivi e allo zero, mentre la seconda viene applicata ai valori negativi.

  2. Nei codici di formato a tre sezioni, la prima si riferisce ai valori positivi, la seconda ai valori negativi e la terza al valore zero.

  3. Potete anche assegnare una condizione ad ognuna delle sezioni in modo che il formato venga applicato solo in presenza delle condizioni specificate.

  4. La quarta sezione si applica se il contenuto non è un valore, ma testo. Il contenuto è rappresentato da una chiocciola (@).

Posizioni decimali e cifre significative

Per rappresentare un numero nel codice del formato numerico, usate uno zero (0), il cancelletto (#) o il punto interrogativo (?) come segnaposto. Il simbolo # mostra solo le cifre significative, mentre lo zero (0), se il numero contiene meno cifre di quelle impostate nel formato numerico, mostra uno zero per riempire le cifre mancanti. Il simbolo ? funziona come # ma aggiunge un carattere di spazio per mantenere l'allineamento decimale se è presente uno zero non significativo nascosto.

Usate il punto di domanda (?), gli zero (0) o i segni numerici (#) per rappresentare il numero di cifre da includere nel numeratore e nel denominatore delle frazioni. Le frazioni che non corrispondono al modello definito vengono visualizzate come numeri decimali.

Se un numero contiene più cifre a destra del separatore decimale rispetto al numero di segnaposto del formato, viene eseguito un arrotondamento in base alle cifre disponibili. Se un numero contiene più cifre a sinistra del separatore decimale rispetto al numero di segnaposto del formato, viene comunque visualizzato interamente. L'elenco seguente illustra l'uso dei segnaposto per la creazione di un codice di formato numerico:

Segnaposti

Spiegazione

#

Non visualizza gli zeri finali.

?

Mostra caratteri di spazio al posto di ulteriori zeri.

0 (zero)

Visualizza ulteriori zeri se un numero ha meno posti rispetto agli zeri contenuti nel formato.


Esempi

Formato numero

Codice formato

3456,78 diventa 3456,8

####.#

9,9 diventa 9,900

#.000

13 diventa 13,0 e 1234,567 diventa 1234,57

#.0#

5,75 diventa 5 3/4 e 6,3 diventa 6 3/10

# ???/???

,5 diventa 0,5

0.##

,5 diventa 0,5   (con due spazi aggiuntivi alla fine)

0.???


Separatore di migliaia

In base alla lingua impostata, potete usare una virgola, un punto o uno spazio come separatore delle migliaia. Usando il separatore potete anche ridurre la lunghezza del numero visualizzato di un multiplo di 1000 per ciascun separatore. Gli esempi sotto riportati utilizzano la virgola come separatore delle migliaia:

Formato numero

Codice formato

15000 diventa 15.000

#,###

16000 diventa 16

#,


Includere un testo nei codici di formato numerici

Testo e numeri

Per includere del testo in un formato di numero che viene applicato a una cella contenente numeri, inserite le virgolette doppie (") davanti e dietro il testo, oppure una barra rovesciata (\) prima di un carattere singolo. Per esempio, digitate #.# "metri" per visualizzare "3.5 metri" oppure #.# \m per visualizzare "3.5 m". Nel caso usiate lo spazio come separatore delle migliaia, dovete inserire negli esempi precedenti gli spazi tra le virgolette: #.#" metri" o #.#\ \m in modo da ottenere il risultato corretto.

Testo e testo

Per includere una sezione di testo in un formato numerico applicato a una cella che può contenere del testo, inserite il testo tra virgolette doppie (" ") e poi aggiungete una chiocciola (@). Per esempio, digitate "Totale per "@ per visualizzare "Totale per dicembre".

Spazi

Se volete usare un carattere per definire la larghezza di uno spazio in un formato numerico, digitate un trattino di sottolineatura (_) seguito dal carattere. La larghezza dello spazio varia in base alla larghezza del carattere selezionato. Ad esempio, _M crea uno spazio più largo di _i.

Per riempire lo spazio libero con un carattere specificato, usate un asterisco (*) seguito da tale carattere. Per esempio:

*\0

mostrerà il valore intero (0) preceduto da tante barre rovesciate quante necessarie per i caratteri (\) per riempire la larghezza della colonna. Per una rappresentazione contabile, potete allineare a sinistra il simbolo valuta con un formato simile a:

$_-* 0.--;$-* 0.--;$_-* -

Colore

Per impostare il colore di una sezione di formato inserite uno dei seguenti nomi di colore all'interno di parentesi quadre [ ]:

CYAN

GREEN

BLACK

BLUE

MAGENTA

RED

WHITE

YELLOW


Condizioni

Virgolette condizionali

Potete definire un formato numerico da applicare solo se viene soddisfatta una determinata condizione. Le condizioni devono essere definite tra parentesi quadre [ ].

Potete usare qualunque combinazione di numeri e gli operatori <, <=, >, >=, = e <>.

Ad esempio, per applicare colori differenti a diversi dati di temperatura, digitate:

[BLUE][<0]#.0 "°C";[RED][>30]#.0 "°C";[BLACK]#.0 "°C"

Le temperature sotto lo zero sono rappresentate in blu, quelle comprese tra 0° e 30° C in nero e quelle superiori a 30° C in rosso.

Numeri positivi e negativi

Per definire un formato numerico che aggiunga un testo differente a seconda che il numero sia positivo, negativo o uguale a zero, usate il formato seguente:

0 "più";0 "meno";0 "zero"

Percentuali, notazione scientifica e rappresentazione delle frazioni

Percentuali

Per mostrare i numeri in forma percentuale, aggiungete il simbolo percento (%) alla formattazione dei numeri.

Notazione scientifica

La notazione scientifica permette di scrivere i numeri molto grandi o le frazioni molto piccole in forma compatta. Ad esempio, in notazione scientifica, 650000 viene scritto come 6,5 x 105, mentre 0,000065 viene scritto come 6,5 x 10-5. In LibreOffice, questi numeri vengono scritti rispettivamente come 6,5E+5 e 6,5E-5. Per creare un formato numerico che visualizzi i numeri usando la notazione scientifica, digitate un cancelletto (#) o uno zero (0) seguiti da uno dei codici E-, E+, e- o e+. Se il segno è omesso dopo E o e, esso non apparirà per il valore positivo dell'esponente. Per ottenere la notazione ingegneristica, digitate tre cifre (0 o #) nella parte intera. Per esempio: ###.##E+00.

Rappresentazione delle frazioni

Per rappresentare un valore come frazione, il formato consiste di due o tre parti: La parte facoltativa dell'intero, il numeratore e il denominatore. L'intero e il numeratore sono separati da uno spazio o un testo citato. Il numeratore e il denominatore sono separati da una barra. Ciascuna parte può consistere di una combinazione di #, ? e 0 come segnaposti.

Il denominatore viene calcolato per ottenere il valore più vicino della frazione, con rispetto al numero dei segnaposti. Per esempio il valore PI è rappresentato come 3 16/113 con formato:

# ?/???

Il valore denominatore può essere anche forzato al valore che sostituisce i segnaposti. Per esempio, per ottenere il valore PI come multiplo di 1/16 (ossia 50/16), usate il formato:

?/16

Codici numerici dei formati per la valuta

Il formato predefinito per la valuta usato nelle celle del foglio elettronico è determinato dalle impostazioni regionali del vostro sistema operativo. Se necessario, potete applicare a una cella un simbolo di valuta personalizzato. Ad esempio, potete digitare #.##0,00 € per visualizzare 4,50 € (euro).

Potete inoltre specificare l'impostazione locale per la valuta digitando il codice del paese dopo il simbolo. Ad esempio, il codice [$€-407] rappresenta l'euro in Germania. Per visualizzare il codice locale di un paese, selezionatelo nell'elenco Lingua nella scheda Numeri della finestra di dialogo Formatta celle.

note

Il formato delle valute segue la forma [$xxx-nnn], dove xxx è il simbolo della valuta e nnn il codice del paese. Alcuni simboli bancari speciali, come EUR (per l'euro), non richiedono il codice del paese. Il formato della valuta non dipende dalla lingua selezionata nella casella Lingua.


Formati per data e ora

Formati per la data

Per visualizzare giorni, mesi e anni, usate i seguenti codici di formato numerico.

Icona di avvertenza

Non tutti i codici di formato restituiscono risultati validi in ogni linguaggio.


Formato

Codice formato

Formato mese 3

M

Formato mese 03

MM

Formato mese gen.-dic.

MMM

Formato mese gennaio-dicembre

MMMM

La prima lettera del nome del mese

MMMMM

Formato giorno 2

D

Formato giorno 02

DD

Formato giorno dom.-sab.

NN or DDD or AAA

Giorno da domenica a sabato

NNN or DDDD or AAAA

Giorno con il seguente separatore, ad esempio da domenica a sabato

NNNN

Formato anno 99-00

YY

Formato anno 1999-2078

YYYY

Settimana di calendario

WW

Formato trimestre da T1 a T4

Q

Formato trimestre da 1° trimestre a 4° trimestre

QQ

Era, abbreviazione. Nel calendario giapponese Gengou, un carattere forma lunga (valori possibili: M, T, S, H)

G

Era, forma abbreviata

GG

Era, nome completo

GGG

Numero dell'anno all'interno di un'era, formato breve

E

Numero dell'anno all'interno di un'era, formato esteso

EE o R

Era, nome completo e anno

RR o GGGEE


I codici di formattazione elencati sopra funzionano con la vostra versione localizzata di LibreOffice. Tuttavia, se desiderate configurare LibreOffice per un'altra area regionale, avete bisogno di conoscere i codici di formattazione utilizzati nell'area desiderata.

Ad esempio, se il vostro software è configurato con le impostazioni locali italiane e volete formattare l'anno a due cifre, dovrete inserire AAAA nei codici di formattazione. Volendo passare alle impostazioni inglesi, dovrete inserire YYYY. La tabella seguente elenca le differenze nelle diverse impostazioni locali.

Impostazione

Anno

Mese

Giorno

Ora

Giorno della settimana

Era

English - en

tutte le impostazioni e quelle non elencate

Y

M

D

H

A

G

Tedesco - de

J

T

Olandese - nl

J

U

Francese - fr

A

J

O

Italiano - it

A

G

O

X

Portoghese - pt

A

O

Spagnolo - es

A

O

Danese - da

T

Norvegese - no, nb, nn

T

Svedese - sv

T

Finlandese - fi

V

K

P

T


Immettere una data

Per immettere una data in una cella, usate il formato del calendario gregoriano. Ad esempio, nella versione locale inglese, digitate 1/2/2002 per indicare il 2 gennaio 2002.

ll formato della data dipende dalla versione locale impostata in - Impostazioni lingua - Lingue. Ad esempio, se la versione locale impostata è 'Giapponese', viene usato il calendario Gengou. Il formato predefinito per la data in LibreOffice è quello basato sul calendario gregoriano.

Per specificare un calendario indipendente dalla versione locale, anteponete un modificatore al formato della data. Ad esempio, per visualizzare una data usando il formato del calendario ebraico in una versione locale non ebraica, digitate: [~jewish]GG/MM/AAAA.

Il calendario specificato viene esportato in Microsoft Excel utilizzando LCID esteso. LCID esteso si può utilizzare anche in formato stringa. Sarà convertito in un modificatore di calendario, se esso è supportato. Si veda la successiva sezione LCID esteso.

Modificatore

Calendario

[~buddhist]

Calendario buddista tailandese

[~gengou]

Calendario giapponese Gengou

[~gregorian]

Calendario gregoriano

[~hanja] o [~hanja_yoil]

Calendario coreano

[~hijri]

Calendario islamico arabo

[~jewish]

Calendario ebraico

[~ROC]

Calendario della Repubblica Cinese


Formati per l'ora

Per visualizzare ore, minuti e secondi, usate i seguenti codici di formato numerico:

Formato

Codice formato

Formato ore 0-23

H

Formato ore 00-23

HH

Formato ore 00 fino a più di 23

[HH]

Formato minuti 0-59

M

Formato minuti 00-59

MM

Formato minuti 00 fino a più di 59

[MM]

Formato secondi 0-59

S

Formato secondi 00-59

SS

Formato secondi 00 fino a più di 59

[SS]


Icona di nota

Per visualizzare i secondi in forma di frazione, aggiungete il delimitatore decimale al codice del formato numerico. Ad esempio, inserite HH:MM:SS,00 per visualizzare l'ora nel formato "01:02:03,45".


I formati per orario minuti M e MM devono essere usati in combinazione con i formati ora o secondi al fine di evitare confusione col formato per data mese.

Se inserite un'ora nella forma 02:03.45 o 01:02:03.45 o 25:01:02 senza specificare un formato particolare, vengono assegnati automaticamente i formati seguenti: MM:SS.00 o [HH]:MM:SS.00 o [HH]:MM:SS

Visualizzare i numeri con i caratteri nativi

Modificatori NatNum

Per visualizzare i numeri usando i caratteri numerici nativi, usate un modificatore [NatNum1], [NatNum2], ..., [NatNum11] all'inizio del codice del formato numerico.

Per sillabare i numeri nei vari formati di numero, valuta e data, utilizzate un modificatore [NatNum12] con argomenti scelti all'inizio del codice di formato numerico. Si veda la sezione NatNum12 sottostante.

Il modificatore [NatNum1] utilizza sempre una mappatura dei caratteri uno a uno per convertire i numeri in una stringa corrispondente al codice del formato nativo nella versione locale in uso. Gli altri modificatori producono risultati differenti se vengono utilizzati con versioni locali diverse. La versione locale può rappresentare la lingua e il territorio per i quali viene definito il codice del formato, oppure un modificatore come [$-yyy] che segue il modificatore del numero nativo. In questo caso, yyy è l'MS-LCID esadecimale usato anche per i codici di formato delle valute. Ad esempio, per visualizzare un numero usando i caratteri Kanji brevi del giapponese in una versione locale inglese (USA), usate il seguente codice per il formato numerico:

[NatNum1][$-411]0

Nell'elenco seguente viene mostrato il modificatore di Microsoft Excel [DBNumX], corrispondente al modificatore di LibreOffice [NatNum]. Se volete, potete usare un modificatore [DBNumX] invece del modificatore [NatNum] per la vostra versione locale. Ove possibile, LibreOffice mappa internamente i modificatori [DBNumX] in modificatori [NatNumN].

La visualizzazione delle date utilizzando i modificatori [NatNum] può avere effetti diversi rispetto alla visualizzazione di altri tipi di numeri. Tali effetti sono indicati da 'CAL: '. Ad esempio, 'CAL: 1/4/4' indica che per visualizzare l'anno viene utilizzato il modificatore [NatNum1], mentre per visualizzare il giorno e il mese si utilizza il modificatore [NatNum4]. Se non si specifica 'CAL', i formati data per quel particolare modificatore non sono supportati.

[NatNum0]

Provate a convertire ciascuna stringa di numeri nativi in cifre arabe ASCII. Se già in formato ASCII, rimarrà ASCII.

[NatNum1]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Cinese

Caratteri minuscoli cinesi

CAL: 1/7/7 [DBNum1]

Giapponese

Caratteri Kanji brevi

[DBNum1]

CAL: 1/4/4 [DBNum1]

Coreano

Caratteri minuscoli coreani

[DBNum1]

CAL: 1/7/7 [DBNum1]

Ebraico

Caratteri ebraici

Arabo

Caratteri arabo-indiani

Tailandese

Caratteri tailandesi

Hindi

Caratteri indiani-devanagari

Odia

Caratteri odia (Oriya)

Marathi

Caratteri indiani-devanagari

Bengalese

Caratteri bengalesi

Punjabi

Caratteri punjabi (Gurmukhi)

Gujarati

Caratteri gujarati

Tamil

Caratteri tamil

Telugu

Caratteri telugu

Kannada

Caratteri kannada

Malayalam

Caratteri malayalam

Lao

Caratteri lao

Tibetano

Caratteri tibetani

Birmano

Caratteri birmani (Myanmar)

Khmer

Caratteri khmer (cambogiani)

Mongolo

Caratteri mongoli

Nepalese

Caratteri indiani-devanagari

Dzongkha

Caratteri tibetani

Persiano

Caratteri arabo-indiani orientali

Slavo ecclesiastico

Caratteri cirillici


[NatNum2]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Cinese

Caratteri maiuscoli cinesi

CAL 2/8/8 [DBNum2]

Giapponese

Caratteri Kanji tradizionali

CAL 2/5/5 [DBNum2]

Coreano

Caratteri maiuscoli coreani

[DBNum2]

CAL 2/8/8 [DBNum2]

Ebraico

Numerazione ebraica


[NatNum3]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Cinese

Numeri arabi a larghezza intera

CAL: 3/3/3 [DBNum3]

Giapponese

Numeri arabi a larghezza intera

CAL: 3/3/3 [DBNum3]

Coreano

Numeri arabi a larghezza intera

[DBNum3]

CAL: 3/3/3 [DBNum3]


[NatNum4]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Cinese

caratteri di testo minuscoli

[DBNum1]

Giapponese

caratteri di testo Kanji moderni in versione lunga

[DBNum2]

Coreano

caratteri di testo minuscoli formali


[NatNum5]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Cinese

caratteri di testo maiuscoli cinesi

[DBNum2]

Giapponese

caratteri di testo Kanji tradizionali in versione lunga

[DBNum3]

Coreano

caratteri di testo maiuscoli formali


[NatNum6]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Cinese

caratteri di testo a larghezza intera

[DBNum3]

Giapponese

caratteri di testo a larghezza intera

Coreano

caratteri di testo a larghezza intera


[NatNum7]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Cinese

caratteri di testo minuscoli in versione breve

Giapponese

caratteri di testo Kanji moderni in versione breve

Coreano

caratteri di testo minuscoli informali


[NatNum8]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Cinese

caratteri di testo maiuscoli in versione breve

Giapponese

caratteri di testo Kanji tradizionali in versione breve

[DBNum4]

Coreano

caratteri di testo maiuscoli informali


[NatNum9]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Coreano

caratteri hangul


[NatNum10]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Coreano

caratteri di testo Hangul formali

[DBNum4]

CAL 9/11/11 [DBNum4]


[NatNum11]

Traslitterazioni

Caratteri numerici nativi

DBNumX

Formato data

Coreano

caratteri di testo Hangul informali


LCID esteso

Se compatibile, la numerazione nativa e il calendario sono esportati in Microsoft Excel utilizzando LCID esteso. LCID esteso si può utilizzare anche in formato stringa anziché come modificatore NatNum.

LCID esteso consiste di otto cifre esadecimali: [$-NNCCLLLL], con le prime due cifre NN per i numerali nativi, CC per il calendario e LLLL per il codice LCID. Per esempio, [$-0D0741E] sarà convertito in [NatNum1][$-41E][~buddhist]: numerali tailandesi (0D) con calendario buddista (07) in impostazione locale tailandese (041E).

Numerali nativi

Le prime due cifre NN rappresentano i numerali nativi:

NN

Numerale

Rappresentazione

LCID compatibile

01

Arabo

1234567890

tutti

02

Arabo orientale

١٢٣٤٥٦٧٨٩٠

401

1401, 3c01, 0c01, 801, 2c01, 3401, 3001, 1001, 1801, 2001, 4001, 2801, 1c01, 3801, 2401

03

Persiano

۱۲۳۴۵۶۷۸۹۰

429

04

Devanagari

१२३४५६७८९०

439

44E, 461, 861

05

Bengalese

১২৩৪৫৬৭৮৯০

445

845

06

Punjabi

੧੨੩੪੫੬੭੮੯੦

446

07

Gujarati

૧૨૩૪૫૬૭૮૯૦

447

08

Oriya

୧୨୩୪୫୬୭୮୯୦

448

09

Tamil

௧௨௩௪௫௬௭௮௯0

449

849

0A

Telugu

౧౨౩౪౫౬౭౮౯౦

44A

0B

Kannada

೧೨೩೪೫೬೭೮೯೦

44B

0C

Malayalam

൧൨൩൪൫൬൭൮൯൦

44C

0D

Tailandese

๑๒๓๔๕๖๗๘๙๐

41E

0E

Lao

໑໒໓໔໕໖໗໘໙໐

454

0F

Tibetano

༡༢༣༤༥༦༧༨༩༠

851

10

Birmano

၁၂၃၄၅၆၇၈၉၀

455

11

Tigrino

፩፪፫፬፭፮፯፰፱0

473

873

12

Khmer

១២៣៤៥៦៧៨៩០

453

13

Mongolo

᠑᠒᠓᠔᠕᠖᠗᠘᠙᠐

C50

850

1B

Giapponese

一二三四五六七八九〇

411

1C

(finanziario)

壱弐参四伍六七八九〇

1D

(Arabo a larghezza intera)

1234567890

1E

Cinese - semplificato

一二三四五六七八九○

804

1004, 7804

1F

(finanziario)

壹贰叁肆伍陆柒捌玖零

20

(Arabo a larghezza intera)

1234567890

21

Cinese - tradizionale

一二三四五六七八九○

C04

1404

22

(finanziario)

壹貳參肆伍陸柒捌玖零

23

(Arabo a larghezza intera)

1234567890

24

Coreano

一二三四五六七八九0

812

25

(finanziario)

壹貳參四伍六七八九零

26

(Arabo a larghezza intera)

1234567890

27

Coreano - Hangul

일이삼사오육칠팔구영


Calendario

Le due cifre successive CC sono per codice del calendario. Ciascun calendario è valido solo per alcuni LCID.

CC

Calendario

Esempio (AAAA-MM-GG)

LCID supportato

00

Gregoriano

2016-08-31

Tutti

03

Gengou

28-08-31

411 (giapponese)

05

Sconosciuto

4349-08-31

Non supportato

06 o 17

Hijri

1437-11-28

401 (Arabo - Arabia saudita), 1401 (Arabo - Algeria), 3c01 (Arabo - Bahrain), 0c01 (Arabo - Egitto), 801 (Arabo - Iraq), 2c01 (Arabo - Giordania), 3401 (Arabo - Kuwait), 3001 (Arabo - Libano), 1001 (Arabo - Libia), 1801 (Arabo - Marocco), 2001 (Arabo - Oman), 4001 (Arabo - Qatar), 2801 (Arabo - Siria), 1c01 (Arabo - Tunisia), 3801 (Arabo - U.A.E.), 2401 (Arabo - Yemen) e 429 (Persiano)

07

Buddista

2559-08-31

454 (Lao), 41E (Tailandese)

08

Ebraico

5776-05-27

40D (ebraico)

10

Indiano

1938-06-09

Non supportato

0E, 0F, 11, 12 o 13

Sconosciuto

2016-07-29

Non supportato

Non supportato

Hanja

412 (coreano)

Non supportato

ROC

0105-08-31

404 (Cinese - Taiwan)


Modificatore NatNum12

Per sillabare i numeri nei vari formati di numero, valuta e data, utilizzate un modificatore [NatNum12] con argomenti scelti all'inizio del codice di formato numerico.

Esempi di formattazione NatNum12 comuni

Codice di formattazione

Spiegazione

[NatNum12]

Compita come numero cardinale: 1 → uno

[NatNum12 ordinal]

Compita come numero ordinale: 1 → primo

[NatNum12 ordinal-number]

Compita come indicatore ordinale: 1 → 1°

[NatNum12 capitalize]

Compita con maiuscola, come numero cardinale: 1 → Uno

[NatNum12 upper ordinal]

Compita in maiuscole, come numero ordinale: 1 → PRIMO

[NatNum12 title]

Compita con inizio lettera maiuscola, come numero cardinale: 101 → Cento Uno

[NatNum12 USD]

Compita una quantità monetaria della valuta specificata dal codice ISO a tre lettere: 1 → un dollaro U.S.

[NatNum12 D=ordinal-number]D" di "MMMM

Compita come data in formato "1° di maggio"

[NatNum12 YYYY=title year,D=capitalize ordinal]D" di "MMMM, YYYY

Compita come data in formato "Primo di maggio, Millenovecentonovantanove"


Altri argomenti possibili: "money" prima dei codici di valuta a 3 lettere, per esempio [NatNum12 capitalize money USD]0.00 formatterà il numero "1.99" come "Uno e 99/100 U.S. Dollars".

Codici di errore:

Se il valore non rientra nei limiti del formato selezionato, viene mostrato il codice di errore seguente:

#FMT

Sosteneteci!