Categoria Statistica - parte 3

CONFIDENZA

Restituisce l'intervallo di confidenza per una distribuzione normale.

Sintassi

CONFIDENZA(Alfa; DEV.ST; Dimensione)

Alfa è il livello per calcolare l'intervallo di confidenza.

DEV.ST è la deviazione standard per la popolazione totale.

Dimensione è la dimensione della popolazione totale.

Esempio

=CONFIDENZA(0,05; 1,5; 100) restituisce 0,29.

CONFIDENZA.T

Restituisce l'intervallo di confidenza (1-alfa) per la distribuzione t di Student.

Sintassi

CONFIDENZA.T(Alfa; DEV.ST; Dimensione)

Alfa è il livello per calcolare l'intervallo di confidenza.

DEV.ST è la deviazione standard per la popolazione totale.

Dimensione è la dimensione della popolazione totale.

Esempio

=CONFIDENZA.T(0,05;1,5;100) restituisce 0,2976325427.

Informazioni tecniche

tip

La funzione è disponibile da LibreOffice 4.2.


Questa funzione non fa parte dello standard Open Document Format for Office Applications (OpenDocument) Version 1.3. Part 4: Recalculated Formula (OpenFormula) Format. Lo spazio dei nomi è

COM.MICROSOFT.CONFIDENCE.T

CORRELAZIONE

Restituisce il coefficiente di correlazione tra due insiemi di dati.

Sintassi

CORRELAZIONE(Dati 1; Dati 2)

Dati 1 è la matrice del primo record di dati.

Dati 2 è la matrice del secondo record di dati.

Esempio

=CORRELAZIONE(A1:A50;B1:B50) calcola il coefficiente di correlazione come misura per il collegamento lineare per i due insiemi di dati.

COVARIANZA

Restituisce la covarianza del prodotto delle coppie di deviazioni.

Sintassi

COVARIANZA(Dati 1; Dati 2)

Dati 1 è la matrice del primo record di dati.

Dati 2 è la matrice del secondo record di dati.

Esempio

=COVARIANZA(A1:A30;B1:B30)

COVARIANZA.P

Restituisce la covarianza del prodotto delle coppie di deviazioni, per l'intera popolazione.

Sintassi

COVARIANZA.P(Dati1; Dati2)

Dati 1 è la matrice del primo record di dati.

Dati 2 è la matrice del secondo record di dati.

Esempio

=COVARIANZA.P(A1:A30;B1:B30)

Informazioni tecniche

tip

La funzione è disponibile da LibreOffice 4.2.


Questa funzione non fa parte dello standard Open Document Format for Office Applications (OpenDocument) Version 1.3. Part 4: Recalculated Formula (OpenFormula) Format. Lo spazio dei nomi è

COM.MICROSOFT.COVARIANCE.P

COVARIANZA.S

Restituisce la covarianza del prodotto delle coppie di deviazioni, per un campione della popolazione.

Sintassi

COVARIANZA.S(Dati1; Dati2)

Dati 1 è la matrice del primo record di dati.

Dati 2 è la matrice del secondo record di dati.

Esempio

=COVARIANZA.S(A1:A30;B1:B30)

Informazioni tecniche

tip

La funzione è disponibile da LibreOffice 4.2.


Questa funzione non fa parte dello standard Open Document Format for Office Applications (OpenDocument) Version 1.3. Part 4: Recalculated Formula (OpenFormula) Format. Lo spazio dei nomi è

COM.MICROSOFT.COVARIANCE.S

CRIT.BINOM

Restituisce il valore pi√Ļ piccolo per il quale la distribuzione binomiale cumulativa √® superiore o uguale a un valore di riferimento.

Sintassi

CRIT.BINOM(Tentativi; Probabilità; Alfa)

Tentativi è il numero complessivo dei tentativi.

Probabilità è la probabilità di un successo per ogni singolo tentativo.

Alfa è la probabilità limite che può essere raggiunta o superata.

Esempio

=CRIT.BINOM(100; 0,5; 0,1) restituisce 44.

CURTOSI

Restituisce la curtosi (eccesso) di un insieme di dati. √ą necessario immettere almeno 4 valori.

Sintassi

CURTOSI(Numero 1 [; Numero 2 [; … [; Numero 255]]])

Numero 1, Numero 2, … , Numero 255 sono numeri, riferimenti a celle o a intervalli di celle di numeri.

I parametri devono specificare almeno quattro valori.

note

Questa funzione ignora qualsiasi testo o cella vuota all'interno di un intervallo di dati. Se pensate che vi vengano restituiti dei risultati sbagliati da questa funzione, cercate il testo all'interno dell'intervallo. Per evidenziare del testo all'interno di un intervallo di dati usate la funzionalità Evidenzia valori.


Esempio

=CURTOSI(A1;A2;A3;A4;A5;A6)

DISTRIB.LOGNORM

Restituisce i valori di una distribuzione lognormale.

Sintassi

DISTRIB.LOGNORM(Numero [; Valore medio [; DEV.ST [; Cumulativo]]])

Numero è il valore della probabilità in base al quale calcolare la distribuzione logaritmica standard.

Valore medio (facoltativo) è la media della distribuzione logaritmica standard.

DEV.ST è la deviazione standard della distribuzione logaritmica standard.

Cumulativo (facoltativo) = 0 calcola la densità di probabilità; = 1 calcola la distribuzione.

Esempio

=DISTRIB.LOGNORM(0,1; 0; 1) restituisce 0,01.

DISTRIB.LOGNORM

Restituisce i valori di una distribuzione lognormale.

Sintassi

DISTRIB.LOGNORM(Numero; Valore medio; DEV.ST; Cumulativo)

Numero (richiesto) è il valore della probabilità in base al quale calcolare la distribuzione lognormale.

Media (richiesto) è il valore medio della distribuzione lognormale.

Dev.St (richiesto) è la deviazione standard della distribuzione logaritmica standard.

Cumulativo (richiesto) = 0 calcola la densità di probabilità, Cumulativo = 1 calcola la distribuzione.

Esempio

=DISTRIB.LOGNORM(0,1;0;1;1) restituisce 0,0106510993.

Informazioni tecniche

tip

La funzione è disponibile da LibreOffice 4.3.


Questa funzione non fa parte dello standard Open Document Format for Office Applications (OpenDocument) Version 1.3. Part 4: Recalculated Formula (OpenFormula) Format. Lo spazio dei nomi è

COM.MICROSOFT.LOGNORM.DIST

GRANDE

Restituisce il valore di ordine "c" pi√Ļ grande in un insieme di dati.

note

Questa funzione appartiene all'Open Document Format for Office Applications (OpenDocument), versione standard 1.2 (ISO/IEC 26300:2-2015).


Sintassi

GRANDE(Dati; K)

Dati è l'area di celle dei dati.

K è il livello del valore. Se K è una matrice, la funzione diventa una funzione matrice.

note

Questa funzione ignora qualsiasi testo o cella vuota all'interno di un intervallo di dati. Se pensate che vi vengano restituiti dei risultati sbagliati da questa funzione, cercate il testo all'interno dell'intervallo. Per evidenziare del testo all'interno di un intervallo di dati usate la funzionalità Evidenzia valori.


Esempio

=GRANDE(A1:C50;2) restituisce il secondo valore pi√Ļ grande dei valori in A1:C50.

=GRANDE(A1:C50;B1:B5) digitato come funzione matrice restituisce una matrice del valore c pi√Ļ grande in A1:C50 con livelli definiti in B1:B5.

INV.LOGNORM

Restituisce l'inversa della funzione di distribuzione lognormale.

Sintassi

INV.LOGNORM(Numero [; Valore medio [; DEV.ST]])

Numero (richiesto) è il valore della probabilità in base al quale calcolare la distribuzione lognormale inversa.

Valore medio (facoltativo) è la media aritmetica della distribuzione logaritmica standard (se omesso, il valore predefinito è 0).

DEV.ST (facoltativo) è la deviazione standard della distribuzione logaritmica standard (se omesso, il valore predefinito è 1).

Esempio

=INV.LOGNORM(0,05; 0; 1) restituisce 0,1930408167.

INV.LOGNORM.N

Restituisce l'inversa della funzione di distribuzione lognormale.

Questa funzione è identica a INV.LOGNORM ed è stata introdotta per l'interoperabilità con altre suite per ufficio.

Sintassi

INV.LOGNORM(Numero; Media; Dev.St)

Numero (richiesto) è il valore della probabilità in base al quale calcolare la distribuzione lognormale inversa.

Media (richiesto) è la media della distribuzione lognormale.

Dev.St (richiesto) è la deviazione standard della distribuzione logaritmica standard.

Esempio

=INV.LOGNORM.N(0,05;0;1) restituisce 0,1930408167.

Informazioni tecniche

tip

La funzione è disponibile da LibreOffice 4.3.


Questa funzione non fa parte dello standard Open Document Format for Office Applications (OpenDocument) Version 1.3. Part 4: Recalculated Formula (OpenFormula) Format. Lo spazio dei nomi è

COM.MICROSOFT.LOGNORM.INV

NORM.CONFIDENZA

Restituisce l'intervallo di confidenza (1-alfa) per la distribuzione normale.

Sintassi

NORM.CONFIDENZA(Alfa; DEV.ST; Dimensione)

Alfa è il livello per calcolare l'intervallo di confidenza.

DEV.ST è la deviazione standard per la popolazione totale.

Dimensione è la dimensione della popolazione totale.

Esempio

=NORM.CONFIDENZA(0,05;1,5;100) restituisce 0,2939945977.

Informazioni tecniche

tip

La funzione è disponibile da LibreOffice 4.2.


Questa funzione non fa parte dello standard Open Document Format for Office Applications (OpenDocument) Version 1.3. Part 4: Recalculated Formula (OpenFormula) Format. Lo spazio dei nomi è

COM.MICROSOFT.CONFIDENCE.NORM

PICCOLO

Restituisce il valore di ordine "c" pi√Ļ piccolo in un insieme di dati.

note

Questa funzione appartiene all'Open Document Format for Office Applications (OpenDocument), versione standard 1.2 (ISO/IEC 26300:2-2015).


Sintassi

PICCOLO(Dati; K)

Dati è l'area di celle dei dati.

K è il livello del valore. Se K è una matrice, la funzione diventa una funzione matrice.

note

Questa funzione ignora qualsiasi testo o cella vuota all'interno di un intervallo di dati. Se pensate che vi vengano restituiti dei risultati sbagliati da questa funzione, cercate il testo all'interno dell'intervallo. Per evidenziare del testo all'interno di un intervallo di dati usate la funzionalità Evidenzia valori.


Esempio

=PICCOLO(A1:C50;2) restituisce il secondo valore pi√Ļ piccolo dei valori in A1:C50.

=PICCOLO(A1:C50;B1:B5) digitato come funzione matrice restituisce una matrice del valore c pi√Ļ piccolo in A1:C50 con livelli definiti in B1:B5.

Sosteneteci!