Categoria Statistica 2

From LibreOffice Help
Jump to: navigation, search

TEST.Z

Calcola la probabilità di osservare una statistica Z maggiore di una calcolata sulla base di un campione.

Sintassi

TEST.Z(Dati; mu; Sigma)

Dati è il campione estratto da una popolazione distribuita normalmente.

mu è la media (nota) della popolazione.

Sigma (opzionale) è la deviazione standard nota della popolazione. Omettendo questo valore, viene utilizzata la deviazione standard del rispettivo campione.

Vedere anche la pagina Wiki.

TEST.Z

Calcola la probabilità di osservazione di una statistica z maggiore di quella calcolata basandosi su un campione.

Sintassi

TEST.Z(Dati; mu; Sigma)

Dati è il campione estratto da una popolazione distribuita normalmente.

mu è la media (nota) della popolazione.

Sigma (opzionale) è la deviazione standard nota della popolazione. Omettendo questo valore, viene utilizzata la deviazione standard del rispettivo campione.

Esempio

=TEST.Z(A2:A20; 9; 2) restituisce il risultato di un test z su un campione A2:A20 ricavato da una popolazione con una media (nota) 9 e una deviazione standard (nota) 2.

MEDIA.TRONCATA

Restituisce la media di un insieme di dati senza la percentuale Alfa di dati ai margini.

Sintassi

MEDIA TRONCATA(Dati; Alfa)

Dati è la matrice di dati nel campione.

Alfa è il numero in percentuale dei dati marginali da escludere dal calcolo.

Esempio

=MEDIA.TRONCATA(A1:A50; 0,1) calcola la media dei valori in A1:A50, senza considerare i valori marginali al di sopra e al di sotto del 5%. I numeri percentuali si riferiscono all'importo della media non troncata, non al numero degli addendi.

DISTRIB.IPERGEOM

Restituisce la distribuzione ipergeometrica.

Sintassi

DISTRIB.IPERGEOM(X; Numero campione; Successi popolazione; Numero popolazione;Cumulativo)

X è il numero di successi nel campione casuale.

Numero campione è la dimensione del campione casuale.

Successi popolazione è il numero di successi nella popolazione totale.

Numero popolazione è la dimensione della popolazione totale.

Cumulativo: 0 o Falso calcola la densità di probabilità. Se altro valore o Vero, calcola la distribuzione cumulativa.

Esempi

=DISTRIB.IPERGEOM(2;2;90;100;0) restituisce 0.8090909091. Se su 100 fette di pane 90 cadono dal tavolo con il lato imburrato verso il pavimento e poi ne vengono fatte cadere altre 2, la probabilità che cadano entrambe sulla parte imburrata è pari all'81%.

=DISTRIB.IPERGEOM(2;2;90;100;1) restituisce 1.

DISTRIB.IPERGEOM

Restituisce la distribuzione ipergeometrica.

Sintassi

DISTRIB.IPERGEOM(X; Numero campione; Successi popolazione; Numero popolazione)

X è il numero di successi nel campione casuale.

Numero campione è la dimensione del campione casuale.

Successi popolazione è il numero di successi nella popolazione totale.

Numero popolazione è la dimensione della popolazione totale.

Esempio

=DISTRIB.IPERGEOM(2; 2; 90; 100) restituisce 0,81. Se su 100 fette di pane 90 cadono dal tavolo con il lato imburrato verso il pavimento e poi ne vengono fatte cadere altre 2, la probabilità che cadano entrambe sulla parte imburrata è pari all'81%.

MEDIA.ARMONICA

Restituisce la media armonica di un campione.

Sintassi

MEDIA.ARMONICA(Numero 1; Numero 2; ...Numero 30)

Numero 1, Numero 2, ...Numero 30 sono da 1 a 30 valori o intervalli di cui si desidera calcolare la media armonica.

Esempio

MEDIA.ARMONICA(23;46;69) = 37,64. La media armonica di questa prova campione quindi è 37,64.

MEDIA.GEOMETRICA

Restituisce la media geometrica di un campione.

Sintassi

MEDIA.GEOMETRICA(Numero 1; Numero 2; ...Numero 30)

Numero 1, Numero 2,...Numero 30 sono argomenti o intervalli numerici da 1 a 30, che rappresentano un campione casuale.

Esempio

MEDIA.GEOMETRICA(23; 46; 69) = 41,79. La media geometrica di questo campione è dunque 41,79.

GAUSS

Restituisce i valori della distribuzione cumulativa normale standard.

Corrisponde a GAUSS(x)=DISTRIB.NORM.ST(x)-0.5

Sintassi

GAUSS(Numero)

Numero è il valore per il quale deve essere calcolato il valore della distribuzione normale standard.

Esempio

=GAUSS(0,19) = 0,08

=GAUSS(0,0375) = 0,01

LN.GAMMA.PRECISA

Restituisce il logaritmo naturale di una funzione gamma: G(x)

Sintassi

LN.GAMMA.PRECISA(Valore)

Valore è il valore per il quale si desidera calcolare il logaritmo naturale di una funzione gamma.

Esempio

=LN.GAMMA.PRECISA(2) restituisce 0.

LN.GAMMA

Restituisce il logaritmo naturale della funzione gamma: G(x)

Sintassi

LN.GAMMA(Numero)

Numero è il valore per il quale si desidera calcolare il logaritmo naturale della funzione Gamma.

Esempio

=LN.GAMMA(2) restituisce 0.

INV.GAMMA

Restituisce l'inversa della distribuzione gamma. Questa funzione permette di controllare delle variabili la cui distribuzione è eventualmente irregolare.

Sintassi

INV.GAMMA(Numero; Alfa; Beta)

Numero è il valore di probabilità per il quale deve essere calcolata la distribuzione gamma inversa.

Alfa è il parametro alfa della distribuzione gamma.

Beta è il parametro Beta della distribuzione gamma.

Esempio

=INV.GAMMA(0,8;1;1) restituisce 1,61.

INV.GAMMA

Restituisce l'inversa della distribuzione gamma. Questa funzione permette di controllare delle variabili la cui distribuzione è eventualmente irregolare.

Questa funzione è identica a INV.GAMMA ed è stata introdotta per l'interoperabilità con altre suite per ufficio.

Sintassi

INV.GAMMA(Numero; Alfa; Beta)

Numero è il valore di probabilità per il quale deve essere calcolata la distribuzione gamma inversa.

Alfa è il parametro alfa della distribuzione gamma.

Beta è il parametro Beta della distribuzione gamma.

Esempio

=INV.GAMMA(0,8;1;1) restituisce 1,61.

DISTRIB.GAMMA

Restituisce i valori di una distribuzione Gamma.

La funzione inversa è INV.GAMMA.

Questa funzione è identica a DISTRIB.GAMMA ed è stata introdotta per l'interoperabilità con altre suite per ufficio.

Sintassi

DISTRIB.GAMMA(Numero; Alfa; Beta; Cumulativo)

Numero è il valore per il quale si desidera calcolare la distribuzione gamma.

Alfa è il parametro alfa della distribuzione gamma.

Beta è il parametro Beta della distribuzione Gamma.

Cumulativo = 0 o falso calcola la densità di probabilità, cumulativo = 1 o vero la funzione distribuzione di probabilità.

Esempio

=DISTRIB.GAMMA(2;1;1;1) restituisce 0,86.

DISTRIB.GAMMA

Restituisce i valori di una distribuzione Gamma.

La funzione inversa è INV.GAMMA.

Sintassi

DISTRIB.GAMMA(Numero; Alfa; Beta; Cumulativo)

Numero è il valore per il quale si desidera calcolare la distribuzione gamma.

Alfa è il parametro alfa della distribuzione Gamma.

Beta è il parametro Beta della distribuzione Gamma.

C (facoltativo) = 0 o Falso calcola la densità di probabilità; C = 1 o Vero, la funzione distribuzione di probabilità.

Esempio

=DISTRIB.GAMMA(2;1;1;1) restituisce 0,86.

GAMMA

Restituisce il valore della funzione Gamma. Notare che INV.GAMMA non è l'inverso di GAMMA ma di DISTRIB.GAMMA.

Sintassi

Numero è il valore per il quale si desidera calcolare la distribuzione gamma.

TEST.F

Restituisce il test di varianza F e calcola la statistica.

Sintassi

TEST.F(Dati 1; Dati 2)

Dati 1 è la matrice del primo record di dati.

Dati 2 è la matrice del secondo record di dati.

Esempio

=TEST.F(A1:A30; B1:B12) calcola se le varianze delle due serie di dati sono diverse e restituisce il risultato come probabilità che le due serie possano provenire dalla stessa popolazione.

INV.FISHER

Restituisce l'inversa della trasformazione di Fisher.

Sintassi

INV.FISHER(Numero)

Numero è il valore per il quale si desidera eseguire l'inversa della trasformazione.

Esempio

=INV.FISHER(0,5) restituisce 0,46.

FISHER

Restituisce la trasformazione di Fisher e genera una funzione approssimativamente distribuita in modo normale contenente un'asimmetria di circa 0.

Sintassi

FISHER(Numero)

Numero è il valore numerico di cui si desidera la trasformazione.

Esempio

=FISHER(0,5) restituisce 0,55.

INV.F

Restituisce l'inversa della distribuzione F. La distribuzione F viene usata nei test F per impostare il rapporto tra due gruppi di dati differenti.

Sintassi

INV.F(Numero; Gradi libertà 1; Gradi libertà 2)

Numero è il valore di probabilità per il quale deve essere calcolata l'inversa della distribuzione F.

Gradi libertà 1 sono i gradi di libertà al numeratore della distribuzione F.

Gradi libertà 2 sono i gradi di libertà al denominatore della distribuzione F.

Esempio

=INV.F(0,5; 5; 10) restituisce 0,93.

TEST.F

Restituisce il test di varianza F e calcola la statistica.

Sintassi

TEST.F(Dati 1; Dati 2)

Dati 1 è la matrice del primo record di dati.

Dati 2 è la matrice del secondo record di dati.

Esempio

=TEST.F(A1:A30; B1:B12) calcola se le varianze delle due serie di dati sono diverse e restituisce il risultato come probabilità che le due serie possano provenire dalla stessa popolazione.

INV.F.DS

Restituisce la coda destra inversa della distribuzione F.

Sintassi

INV.F.DS(Numero; Gradi libertà 1; Gradi libertà 2)

Numero è il valore di probabilità per il quale deve essere calcolata l'inversa della distribuzione F.

Gradi libertà 1 sono i gradi di libertà al numeratore della distribuzione F.

Gradi libertà 2 sono i gradi di libertà al denominatore della distribuzione F.

Esempio

=INV.F.DS(0,5;5;10) restituisce 0,9319331609.

INV.F

Restituisce l'inversa della distribuzione F cumulativa. La distribuzione F viene usata nei test F per impostare il rapporto tra due gruppi di dati differenti.

Sintassi

INV.F(Numero; Gradi libertà 1; Gradi libertà 2)

Numero è il valore di probabilità per il quale deve essere calcolata l'inversa della distribuzione F.

Gradi libertà 1 sono i gradi di libertà al numeratore della distribuzione F.

Gradi libertà 2 sono i gradi di libertà al denominatore della distribuzione F.

Esempio

=INV.F(0,5;5;10) restituisce 0,9319331609.

DISTRIB.F.DS

Restituisce la coda destra della distribuzione F.

Sintassi

DISTRIB.F(Numero; Gradi libertà 1; Gradi libertà 2)

Numero è il valore per cui calcolare la distribuzione F.

Gradi libertà 1 sono i gradi di libertà al numeratore della distribuzione F.

Gradi libertà 2 sono i gradi di libertà al denominatore della distribuzione F.

Esempio

=DISTRIB.F(0,8;8;12) restituisce 0,6143396437.

DISTRIB.F

Restituisce la coda sinistra della distribuzione F.

Sintassi

DISTRIB.F(Numero; Gradi libertà 1; Gradi libertà 2; Cumulativo)

Numero è il valore per cui calcolare la distribuzione F.

Gradi libertà 1 sono i gradi di libertà al numeratore della distribuzione F.

Gradi libertà 2 sono i gradi di libertà al denominatore della distribuzione F.

Cumulativo = 0 o Falso calcola la densità di probabilità, Cumulativo = 1 o Vero calcola la distribuzione.

Esempio

=DISTRIB.F(0,8;8;12;0) restituisce 0,7095282499.

=DISTRIB.F(0,8;8;12;1) restituisce 0,3856603563.

DISTRIB.F

Restituisce la distribuzione F.

Sintassi

DISTRIB.F(Numero; Gradi libertà 1; Gradi libertà 2)

Numero è il valore per cui calcolare la distribuzione F.

Gradi libertà 1 sono i gradi di libertà al numeratore della distribuzione F.

Gradi libertà 2 sono i gradi di libertà al denominatore della distribuzione F.

Esempio

=DISTRIB.F(0,8; 8; 12) restituisce 0,61.


Related Topics

Functions by Category